Jazzinghen Vs. The World: The Movie – The Game

Ore 01:09 ~ Post Episodio 5 di “Kore Wa Zombie Desu Ka?” ← P-P-P-Plot Twist!😄

Già. Settimana un po’ fuffa, come dimostra anche lo screenshot quì sotto…

Screenshot del PC di Jazzinghen

Beh, non così fuffa. Da sinistra a destra: Scena iniziale in 720p di Metal Gear Solid 3, Rhythmbox e ZSNES che fa girare Super Metroid

INB4: UNF UNF UNF Rin e Saber disegnate da Tony Taka.

Dunque, stasera sono stato a casa perchè ero stanco. Tre giorni di seguito che sono stanco. Secondo me Computability mi sta mangiando da dentro. Fatto sta, comunque, che ho guardato qualche episodio di serie anime, ho giocato online a Battlefield: Bad Company 2, ho letto l’ultima storia del GODS.

No, aspetta. Quì vedo qualcosa di familiare. Sono sicuro di avergli detto io alcune di quelle frasi che lo hanno infastidito. Ci ho pensato su. In effetti quelle frasi stavano sul cazzo anche a me. WAT.

Ok, diciamo che questa introduzione mi serve solo per scusarmi di aver fatto una cosa che, una volta, mi avrebbe rotto le palle. E per dire una cosa, invece, che ho scoperto oggi.

Sapete perchè voglio finire l’università? Non per trovarmi un lavoro ben pagato, haimè, ma perchè sogno di fare una o più di queste cose:

  • Fare ricerca nel campo della Cybernetica. L’idea di poter fornire di nuovo la mobilità alla gente che l’ha persa per qualche sfiga oppure ridare la vista a chi non può più vedere senza dover studiare medicina mi affascina. E poi sono un fan di Ghost In The Shell.
  • Fare ricerca nel campo della Realtà Aumentata. No, non quelle applicazioni minchia per iPhone, bensì integrazione nella vita di tutti i giorni. Aggiungere HUD alle macchine, Creare occhiali collegati ad una piattaforma embedded che seguono la persona, cose così.
  • E sì, perchè no? Andare a lavorare alla Kojima Productions a fare giochi fino ad arrivare ad avere una posizione di rilievo in un videogame. Visto quanto sono importanti per me i videogames questo sarebbe un altro modo di collaborare a rendere il mondo un posto migliore. Sempre che non pubblichi un gioco di merda.😄

Ecco. E questo era anche per il Dacav, che ha bisogno di ritrovare l’awesomeness dello studio. Non sono quì per darvi la verità. Sono solo quì per dirvi come la vedo io. Fine.

Ma passiamo a quello per il quale mi sono messo a scrivere: due videogames.

Allora, come alcuni di voi sapranno, io odio i giochi di corse. Non li sopporto. Però ce ne sono alcuni ai quali non potrei mai fare a meno. Tra questi ci sono…

Wip3out ~ Special Edition (PS1) assieme a Wipeout: Pulse (PSP) e Wipeout: Pure (PSP)

 

Front Cover di Wip3out Special Edition
La Copertina per la Special Edition di Wip3out
Front cover Alternativa per Wip3out Special Edition
Una versione alternativa della Copertina.
Front Cover per Wipeout Pure
Quella di Wipeout Pure
Front Cover di Wipeout Pulse
E quella del magnifico Wipeout Pulse

Quando la gente pensa a videogiochi ad alta velocità, con veicoli antigravitazionali che si sparano tra di loro fino a farsi saltare in aria, la gente pensa a Wipeout. Come? F-Zero? Quello è buono solo per il Falcon Punch, non mi rompete le scatole. Fondamentalmente Wip3out ha portato quello che tutti i giochi di questo tipo dovrebbero avere: una colonna sonora elettronica creata dai migliori compositori europei, uno stile impeccabile e dei controlli precisi. Se penso a quante bestemmie mi ha fatto tirare F-Zero e quanto male sono implementati i controlli in quel gioco ancora m’incazzo.

L’idea del gioco è che, un centinaio di anni nel futuro, varie case di produzione di veicoli antigravità si sfidano nella Anti-Grav Racing League F7200 in gare dove tutto è concesso. Soprattutto sparare agli avversari raccogliendo power-ups dalle piastre di potenziamento posizionate in posti strategici lungo i percorsi.

Le dinamiche che più mi hanno colpito del gioco sono due (Oltre allo stile che a me piace in maniera particolare): gli air-breaks, che permettono curve molto più strette del normale (Sìsì, c’erano anche in F-Zero, ma leggete sopra che ne penso) e l’“Hyper-Boost”, un turbo sempre disponibile, il quale usa gli scudi del veicolo.

La Special Edition, uscita solo in Europa, aveva anche dei livelli speciali che a me piacevano un casino, denominati “Prototype Mode” (Ikaruga, gente?). Purtroppo non posso farvi vedere il video perchè quì rompono le scatole, però cliccate su questo link per vedere il cel-shading della PS1 in tutta la sua magnificenza.

Tralasciando Wipeout Fusion, il quale non si merita, a mio avviso, molto più spazio di “C’è stato un Wipeout su PS2”, arriviamo ai due Wipeout per PSP. Il primo, Wipeout Pure, ha cambiato il modo di giocare di Wipeout rimuovendo le pit-lanes che ricaricavano gli scudi (facendo andare più lenti i veicoli) e permettendo ai giocatori di ricaricarli “assorbendo” le armi che avevano raccolto dal tracciato. Un’altra cosa magnifica è stata l’aggiunta di livelli scaricabili gratuitamente dal sito ufficiale.

 

Screenshot di uno dei tracciati dei pacchetti aggiuntivi di Wipeout Pure

Sì. C'erano livelli così nei DLC!

Wipeout Pulse, il migliore della serie (non ho giocato all’HD, in effetti. Dovrei farlo… Avessi una PS3), invece, ha preso tutta l’esperienza della serie e l’ha utilizzata per creare un gioco che cambia un’altra volta l’idea di gioco di corse. Mentre i giochi più classici richiedono al giocatore di sconfiggere una gara dopo l’altra per arrivare al livello successivo, in Wipeout Pulse l’idea è di riempire solo alcune caselle di una griglia. Ogni casella (esagoni, Luber)  rappresenta un tipo particolare di gara, permettendo al giocatore di scegliersi le competizioni che più lo aggradano. Certo. C’è da fare delle scelte che non piacciono per arrivare a quelle succose, ma è un po’ il riassunto della vita😄

Gli effetti grafici sono un’altra cosa che colpisce. Wipeout Pulse riesce, su una piattaforma come la PSP, ad implementare HDR, Bloom, oltre a mantenere il proprio stile inconfondibile migliorato anche da un’HUD con effetto di distorsione del vetro (Disattivabile per chi preferisce le linee squadrate😉 )

In Wipeout Pulse, inoltre, sono state riproposte le due modalità “Eliminator” e “Zone” che, secondo me, sono le più fighe. La prima prevede che, ogni giro, l’ultimo venga eliminato dalla gara, finchè non rimane solo il primo, mentre la seconda prevede che il giocatore gareggi non contro gli avversari, non contro il tempo, ma contro la velocità, in quanto bisogna controllare un veicolo di Wipeout che accelera e basta. L’obiettivo è superare una certa quantità di “zone” di tracciato per prendere una medaglia, prima di esplodere definitivamente. Figo, proprio figo.

Il secondo gioco, poi vado a dormire, è un po’ più… Terra terra. Si tratta di

Rollcage: Stage II (PS1 e PC)

Front cover di Rollcage: Stage II

Eh, magnifico Rollcage

Già. Rollcage. Lui ed il suo video d’introduzione con musica degli E-Z Rollers.

Non so se davvero si meriti di trovarsi nel mio viaggio dei videogames che vanno giocati, ma con tutto il tempo che ci ho passato sopra sarebbe un peccato dimenticarlo. Inoltre il gioco non è male. Prende tutti i concetti standard di Wipeout, ovvero le armi, le piastre di accelerazione, la velocità smodata e le applica a dei veicoli un po’ più… Terra Terra. Così tanto Terra Terra che sono stati progettati apposta per potersi girare di 180° e continuare ad andare dritti.

L’idea principale del gioco era lo spararsi con gli avversari. Non si esplodeva come in Wipeout, però tutto chiamava il rompersi le scatole a tutti i costi. Le costruzioni intorno al tracciato erano distruttibili e, verso la fine, la velocità era così alta che non si capiva più dove si andava. Ore e ore spese bene in quel periodo. Già.

Ecco. Quindi, se avete la possibilità giocate a Wipeout. Sicuramente. Se avete una PSP… Recuperate Wipeout Pulse, perchè merita moltissimo. Ora vado a dormire che sto morendo.

A meno che…

Pubblicato il febbraio 12, 2011, in Jazzinghen vs. Videogames con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. caro genio dell’informatica

    Ti scrivo in rappresentanza del mio popolo e dell’intera asia. Visto che batti un pò la fiacca su questo blog…sappi che i tuoi appassionati lettori, soffrono per questa tua spilorciaggine nell’aggiornamento di questo sito.
    Richiediamo pertanto alla redazione Jazzinghen & co di darsi na mossa.

    distinti saluti i tuoi fan asiatici

    ps.😄

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: